Pubblica amministrazione

rifacimento dei cavalcavia in corrispondenza delle stazioni di Bolzano sud e Bressanone

Oggetto: rifacimento dei cavalcavia in corrispondenza delle stazioni di Bolzano sud e Bressanone
Tipo di fornitura:
  • Lavori
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 8.204.447,25
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 7.950.059,62
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 254.387,63
CIG: 83502994B9
CUP: J54E08000040005
Stato: In corso
Centro di costo: Direzione Tecnica Generale
Data pubblicazione: 07 luglio 2020 18:55:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 08 agosto 2020 17:00:00
Data scadenza: 13 agosto 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • dichiarazione generale
  • garanzia provvisoria e impegno del fideiussore
  • PASSOE
  • attestazione SOA
  • certificazione sistema di qualità UNI EN ISO
  • modulo dati impresa
  • dichiarazione subappalto
  • eventuale ulteriore documentazione
  • documento/i di identità
Per richiedere informazioni: Direzione Tecnica Generale – Servizio Affari Generali Tecnici Telefono: +39 0461 212806-2734 E-mail: affari.generali.tecnici@autobrennero.it

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Relativamente alle categorie di lavori di cui si compone l’intervento: OS34, OS12-A, ed OG10, si chiede conferma che, trattandosi di categorie che singolarmente incidono in maniera percentuale marginale rispetto al valore totale di appalto, è possibile ricoprirle con la categoria prevalente OS18-A, considerando che la scrivente copre comunque in maniera totale anche le altre due categorie OG3 ed OS 21.

Risposta:

Si conferma la possibilità di partecipazione alla procedura di gara in argomento nella modalità sopra illustrata. Le lavorazioni di cui alle categorie che verranno coperte con la qualificazione nella categoria prevalente dovranno essere interamente subappaltate a imprese in possesso di ideona qualificazione.

FAQ n. 2

Domanda:

In riferimento alla gara in oggetto si chiede cortesemente di chiarire se l'appalto verrà affidato interamente a misura o parte a corpo parte a misura, specificando in questo caso l'importo dei lavori a corpo e a misura.

Risposta:

Come anche evincibile dagli elaborati di progetto, si conferma che l’appalto verrà affidato interamente a misura.

FAQ n. 3

Domanda:

E' intenzione dell' impresa scrivente concorrere in raggruppamento temporaneo con altra impresa nel rispetto dei requisiti di qualificazione previsti nel bando di gara.. Si richiede un chiarimento puntuale sulle modalità di qualificazione nella categoria OS12A. L'impresa mandante è in possesso di attestazione SOA nella categoria prevalente OS18A per una classifica II e nella categoria scorporabile OS12A per una classifica I Per quanto attiene alla categoria OS12A, richiesta per un importo di 357.424,32 euro, si chiede conferma sulla possibilità da parte dell'impresa mandante di qualificarsi in detta categoria, usufruendo dell'attestazione SOA posseduta, per un importo pari a 309.600,00 importo ricompreso in quello massimo consentito per la classifica I, (pari a 309.600 euro - 258.000 euro più l'aumento del quinto), mentre la qualificazione per la parte eccedente, pari a 47.824,32, sarà assolta ricomprendendo tale importo nella quota di qualificazione posseduta dalla medesima impresa nella categoria prevalente OS18A.

Risposta:

Dalle informazioni evincibili dal quesito posto si suppone che si tratti di raggruppamento misto nel cui ambito mandataria e mandante concorrono alla qualificazione nella categoria prevalente OS18-A. In tale caso, fermo restando l’obbligo di dimostrare idonea qualificazione ovvero dichiarazione di subappalto per le ulteriori categorie di lavorazioni richieste per la partecipazione, con esclusivo riferimento alla qualificazione per la categoria OS12-A la quota eccedente la qualificazione posseduta dalla mandante dovrà essere affidata in subappalto a impresa idoneamente qualificata e il relativo importo dovrà essere coperto dalla qualificazione in OS18-A da parte dell’impresa mandataria.

FAQ n. 4

Domanda:

Facendo riferimento alla FAQ n. 2 dove viene confermato che l’appalto è a misura, siamo a chiederVi gentilmente come verranno contabilizzate eventuali migliorie che risultano avere una voce di prezzo non presente nell’elenco prezzi unitari di gara. L'occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Risposta:

Fermo restando che non sono ammissibili modifiche progettuali non ricadenti nelle casistiche di cui all’art. 106 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, i costi derivanti da eventuali migliorie proposte dal concorrente che sarà risultato aggiudicatario saranno a carico del concorrente medesimo. Qualora, per esempio, venisse proposto dal concorrente un materiale più pregiato rispetto a quello previsto dal progetto esecutivo, la contabilizzazione avverrà utilizzando i prezzi stabiliti nel progetto medesimo per il materiale meno pregiato.

FAQ n. 5

Domanda:

Il bando di gara al punto II.2.7) indica, quale durata del contratto di appalto, un tempo pari a 400 giorni naturali e consecutivi decorrente dalla data dal verbale di consegna lavori. L’art.2 del disciplinare di gara e l’art.5 dello schema di contratto, pur ribadendo la durata contrattuale pari a 400 giorni naturali e consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna lavori, rimandano però al cronoprogramma di progetto esecutivo, dal quale si evince una durata contrattuale di 560 giorni naturali e consecutivi ((400gg lavorativi / 5gglav/settimana)*7ggnc/settimana), pari a circa 18,66 mesi. Lo stesso art.6 dello schema di contratto prevede la redazione di un programma dei lavori, nel rispetto del cronoprogramma esecutivo di progetto esecutivo. Si richiede pertanto di voler chiarire l’incongruenza tra quanto indicato nel bando, nel disciplinare di gara e nello schema di contratto e quanto invece indicato nell'elaborato n.4 del progetto esecutivo a base di gara, apportando le dovute rettifiche.

Risposta:

Si conferma che, fatta salva l’eventuale riduzione offerta in sede di gara, il tempo utile per l’ultimazione dei lavori è di 400 giorni naturali e consecutivi.

L’allegato progettuale n. 4 “Cronoprogramma delle lavorazioni” riporta correttamente i termini per l’esecuzione delle lavorazioni nella colonna denominata “Durata” alla quale dovrà essere fatto esclusivo riferimento.

L’indicazione relativa ai mesi riportata nella riga a destra della colonna “Durata” non deve essere tenuta in considerazione in quanto, per un problema dovuto al software utilizzato per l’elaborazione del cronoprogramma, risulta errata.

FAQ n. 6

Domanda:

C'è la possibilità di ricevere i disegni in formato DWG?

Risposta:

Non è possibile fornire gli elaborati grafici in formato DWG.

FAQ n. 7

Domanda:

Tutta la documentazione da allegare basta sia firmata solamente in firma digitale oppure deve essere anche precedentemente sottoscritta con timbro e firma?

Risposta:

Si conferma che è richiesta la sola sottoscrizione digitale.